Tutta mia la città? Sì, ma a piedi è meglio

Il 12 ottobre è la Giornata nazionale del camminare. Ritroviamo insieme il piacere di riscoprire la realtà urbana passeggiando. Un atto di amore nei confronti della salute, dell’ambiente e anche del nostro patrimonio storico e paesaggistico.
03/10/2014
  • Milly Barba
giornata nazionale del camminare 2014

Spegnete i motori: è ora di andare a piedi. Domenica 12 ottobre ritorna in tutta Italia il consueto appuntamento con la Giornata nazionale del camminare, l’iniziativa ideata e organizzata dall’ente di promozione sociale FederTrek - Escursionismo e ambiente. La manifestazione, giunta quest’anno alla sua terza edizione, si propone di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sulla necessità di muoversi a piedi per rimanere in salute e sulla possibilità, attraverso gesti semplici, di ridurre le emissioni inquinanti.

Non solo: l’evento coniugherà il piacere del camminare all’emozione della scoperta, in una sorta di “serendipity urbana”. Spesso infatti le nostre città, tra il cemento dei palazzi e l’asfalto delle strade, celano luoghi e monumenti nascosti che la mancanza di tempo e i frenetici ritmi lavorativi impediscono di esplorare. E allora passeggiare a piedi attraverso vicoli e borghi dimenticati, grazie a percorsi tematici e itinerari pensati in collaborazione con le amministrazioni locali, le associazioni e i cittadini, permetterà ai partecipanti di rinnovare il legame con il territorio compiendo, al tempo stesso, un atto d’amore nei riguardi della propria salute.

Guarda il video di presentazione:

 

Tante iniziative, diversi protagonisti
La giornata, patrocinata dal ministero dell’Ambiente, dalla Camera dei Deputati, con la partecipazione del Miur e l’adesione formale della Presidenza della Repubblica, nel 2013 ha visto la partecipazione di oltre 100 città, nelle quali sono state organizzate più di 200 iniziative ed eventi correlati. Con il 2014 si inaugura però un nuovo percorso: la giornata, infatti, non sarà più dedicata solo agli adulti e agli amanti del cosiddetto slow tourism (l’esplorazione lenta, tutta da godere). I protagonisti, quest’anno, saranno anche i piccoli studenti degli istituti che hanno aderito al contest voluto da FederTrek, un concorso che assegnerà il premio “Scuola in cammino” al miglior video realizzato dagli alunni.

E se il 12 ottobre sarete a Roma, non potrete proprio fare a meno di farvi quattro passi nel verde di villa Borghese. In occasione della Giornata mondiale del malato reumatico (che si celebra nella stessa data), l’Associazione nazionale malati reumatici Onlus ha organizzato “#Passi di salute”, una passeggiata volta a sensibilizzare le persone sul problema dell’osteoartrosi del ginocchio e sulla corretta prevenzione di questa patologia. Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Arthritis Care & Research , infatti, la giusta formula per prevenire l’insorgenza della malattia o alleviarne i dolorosi sintomi, consisterebbe proprio nel compiere almeno 6 mila passi al giorno. In fondo, una “dose” di esercizio fisico quotidiano alla portata di tutti.

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • The Lexicon module will automatically mark terms that have been defined in the lexicon vocabulary with links to their descriptions. If there are certain phrases or sections of text that should be excluded from lexicon marking and linking, use the special markup, [no-lexicon] ... [/no-lexicon]. Additionally, these HTML elements will not be scanned: a, abbr, acronym, code, pre.
CAPTCHA
Sistema anti spam. Compila il form sottostante per dimostrare di non essere uno spambot.
0
z
i
O
O
z
Inserisci il codice riportato SENZA gli spazi.
Vivere insieme, Nel tempo libero