Citytech: a Milano si discute di mobilità nuova

Tavola rotonda il 28 e 29 ottobre alla Fabbrica del Vapore, a Milano, con esponenti della pubblica amministrazione, imprese, operatori e cittadini: trasporti e mobilità sostenibile i temi in agenda.
24/10/2013
  • redazione
mobilità sostenibile

Immagine: 

(fonte: citytech.eu)

Ripensare il paradigma della mobilità per le città del terzo millennio. È con questo ambizioso obiettivo che lunedì 28 ottobre prende il via la prima edizione di Citytech, una due giorni di incontri per indirizzare le scelte e ridefinire i paradigmi su mobilità e trasporti nel nostro Paese. Intorno allo stesso tavolo siedono rappresentanti del mondo delle imprese, dell’associazionismo, decisori, politici, esperti di tecnologie, media e cittadini. La manifestazione è organizzata dal Comune di Milano, in collaborazione con la Commissione europea e con l’adesione del Presidente della Repubblica. Tra i numerosi temi in discussione, un codice della strada più agile e attento alle esigenze della mobilità sostenibile, le zone 30, la ciclabilità urbana, la logistica merci per le città e il car sharing.

Libro bianco e workshop
Si parte lunedì 28 ottobre, alle ore 10, alla Fabbrica del Vapore. La sessione istituzionale di apertura è anche l’occasione per presentare il Libro bianco sulla mobilità e i trasporti in Italia, a cura dell’Eurispes. Il documento delinea l’articolato e complesso scenario dei temi sociali, infrastrutturali, commerciali e tecnologici legati ai trasporti.

A partire dal pomeriggio di lunedì 28 e per tutta la giornata di martedì 29 ottobre, è poi previsto un fitto calendario di workshop tecnici. Numerose le tematiche affrontate: dalle funivie urbane come ultima novità nel panorama della mobilità cittadina alla cosiddetta bikenomics, per scoprire quanto le bici aiutano a far girare l’economia (al seminario partecipa tra gli altri Francesca Racioppi, dell’Organizzazione mondiale della sanità). Non manca un focus sulle ultime novità sul mondo dei parcheggi intelligenti, sull’infomobilità e sulle strategie di comunicazione per rilanciare l’immagine del trasporto pubblico locale: l’obiettivo è incoraggiarne l’uso rendendolo più accattivante, se non addirittura “sexy”... Ma per scoprire tutti i dettagli e saperne di più, si può consultare la brochure del Citytech con il programma integrale della manifestazione.

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • The Lexicon module will automatically mark terms that have been defined in the lexicon vocabulary with links to their descriptions. If there are certain phrases or sections of text that should be excluded from lexicon marking and linking, use the special markup, [no-lexicon] ... [/no-lexicon]. Additionally, these HTML elements will not be scanned: a, abbr, acronym, code, pre.
CAPTCHA
Sistema anti spam. Compila il form sottostante per dimostrare di non essere uno spambot.
n
4
i
1
A
4
Inserisci il codice riportato SENZA gli spazi.
Vivere in città, Mobilità e trasporti, Politiche