LIGURIA: una giornata tra i gruppi di cammino della Asl 5 “Spezzino”

Oltre 200 persone hanno partecipato alla prima giornata dei gruppi di cammino e di attività fisica adattata, organizzata tra Lerici e San Terenzo in provincia di La Spezia.
26/05/2014
  • Roberta Baldi
gruppi di cammino a La Spezia

Lo scorso 15 maggio, 212 persone hanno preso parte alla giornata dei gruppi di cammino e dei gruppi di attività fisica adatta (Afa) organizzata tra Lerici e San Terenzo dalla Asl 5 “Spezzino”. L’iniziativa, che ha messo insieme i progetti di promozione dell'attività fisica tra gli over 60 coordinati dall’azienda sanitaria locale, è nata grazie all’idea di una walking leader che accompagna i partecipanti durante le camminate. Idea ben accolta dalle istituzioni, felici di avere un’occasione per mostrare alla popolazione i due progetti che, a dispetto del target a cui si rivolgono, sono relativamente “giovani” e non ancora molto conosciuti. La partecipazione è stata molto elevata, anche superiore alle attese: abbiamo infatti registrato 212 partecipanti, 126 persone nei gruppi di cammino (che sono 8 in tutta la Asl), 72 nei gruppi Afa, più 14 nuove iscrizioni a entrambi i gruppi.

La giornata è stata possibile grazie alla sinergia di tutti i soggetti coinvolti: in primis la Asl spezzina, i comuni di Lerici e La Spezia, l’Auser spezzina e di Lerici, i distretti sociosanitari (La Spezia e Golfo, Val di Magra e Val di Vara), il network di associazioni “Ben-essere in movimento”, l’associazione “Manlio Canepa”, la Confederazione italiana agricoltori e Coop Liguria.

La giornata
I partecipanti, arrivati intorno alle 9 di mattina, sono stati accolti nei tre gazebo per la registrazione, i chiarimenti sul percorso e la consegna dell’acqua. Durante la camminata, tra Lerici e San Terenzio (andata e ritorno), i walking leader hanno assistito i partecipanti e spiegato l’esecuzione di alcuni esercizi per il potenziamento della coordinazione e dell’equilibrio. Al rientro, il network di associazioni “Ben-essere in movimento” ha fornito a tutte le persone interessate una consulenza con esperti della nutrizione. Non sono mancati i momenti di socialità come la donazione di un piccolo manufatto realizzato dai ragazzi disabili del Centro Antares, uno spuntino a base di fragole, ciliegie e yogurt biologici offerti da agricoltori locali e la consegna degli attestati e dei depliant con alcuni consigli sull’attività fisica.

Un bilancio positivo e propositivo
A fronte di alcuni aspetti su cui ci siamo ripromessi di migliorare - come la comunicazione, il coordinamento e l’organizzazione logistica - la giornata si è chiusa con un bilancio nettamente positivo. In particolare, l’evento ha favorito:

  • la socializzazione e il confronto tra gli iscritti ai gruppi di cammino e quelli ai gruppi Afa
  • il rilancio delle due iniziative e una rinnovata spinta motivazionale
  • la diffusione del progetto nella popolazione adulta, in particolare tra le persone con più di 60 anni
  • il consolidamento (ma anche la sperimentazione) di alleanze con diversi enti e portatori d'interessi: Asl, distretti, cooperative sociali, associazioni ecc
  • la sperimentazione di un'iniziativa che ha unito tanti  aspetti legati alla promozione di stili di vita salutari tra gli anziani: attività fisica, alimentazione e socializzazione.

Per il futuro, alcuni punti deboli riscontrati nell’organizzazione della giornata potranno essere trasformati in opportunità, grazie all’esperienza e alla preparazione acquisite. Auspichiamo infatti di rendere questo evento un appuntamento fisso proponendo, se possibile, ogni volta una sede diversa, in modo da coinvolgere di volta in volta le realtà territoriali su cui sono presenti i vari gruppi.


Roberta Baldi è responsabile della Struttura semplice dipartimentale (Ssd) di Epidemiologia, dipartimento di Prevenzione - Asl 5 “Spezzino”.

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • The Lexicon module will automatically mark terms that have been defined in the lexicon vocabulary with links to their descriptions. If there are certain phrases or sections of text that should be excluded from lexicon marking and linking, use the special markup, [no-lexicon] ... [/no-lexicon]. Additionally, these HTML elements will not be scanned: a, abbr, acronym, code, pre.
CAPTCHA
Sistema anti spam. Compila il form sottostante per dimostrare di non essere uno spambot.
a
i
A
a
a
i
Inserisci il codice riportato SENZA gli spazi.
Nel tempo libero, Vita attiva e sport, Microcosmo