Più movimento, anche in età avanzata: l’esercizio fisico e la prevenzione delle cadute

Un’attività fisica moderata e costante aiuta a prevenire le cadute dell’anziano e le loro conseguenze, che in terza età possono essere anche molto gravi.
16/12/2013
  • redazione
Prevenire le cadute degli anziani

Se per un boy-scout la classica buona azione quotidiana è quella di aiutare una vecchietta ad attraversare la strada, sappia la vecchietta medesima che non può essere da meno. Come? Impegnandosi con costanza in un programma di attività fisica. Ne avrà in cambio una consistente riduzione del rischio di cadute accidentali: un problema molto frequente tra gli anziani e le cui conseguenze hanno importanti costi umani, sociosanitari ed economici. A suggerirlo è una revisione pubblicata sul British Medical Journal, a firma di ricercatori francesi che hanno raccolto 17 studi clinici relativi a interventi di esercizio fisico mirati alla prevenzione delle cadute e rivolti ad anziani autonomi.

Equilibrio, andatura, postura
Lo studio ha preso in esame e discriminato 4 differenti categorie di cadute: tutte le cadute, indistintamente; cadute con conseguenze tali da richiedere un intervento medico; cadute con lesioni gravi; cadute complicate da fratture. Negli anziani attivi (età media 76 anni, per oltre tre quarti donne) l’esercizio fisico ha sortito un beneficio in tutti i casi considerati, con riduzione variabile dal 40% al 60%: un calo tanto più marcato quanto più grave è la categoria delle cadute. Del resto, un programma preventivo efficace - e quelli selezionati dalla revisione rispettavano questo requisito - devono puntare sul miglioramento dell’equilibrio, senza trascurare il controllo dell’andatura e della postura, nonché le doti di resistenza, elasticità e resistenza dell’organismo. Inoltre, i benefici sono frutto non solo del mantenimento o recupero della forma fisica, ma sembrano attribuibili anche al potenziamento delle funzioni cognitive e della velocità dei riflessi.

Un po’ di attività fisica al giorno toglie le cadute di torno
Anche le indicazioni della U.S. Preventive Services Task Force contro le cadute accidentali dell’anziano vanno in questa direzione. Secondo l’autorevole ente statunitense che ha il compito di produrre raccomandazioni nel settore della prevenzione, negli Stati Uniti più di un terzo degli anziani che vive a casa propria cade almeno una volta l’anno. Con conseguenze come fratture, tagli, traumi cranici e ricoveri al Pronto soccorso o in ospedale. Non solo: per la paura, molti anziani rinunciano a uscire e a dedicarsi ad attività gratificanti o di socializzazione utili a conservare un buono stato generale di benessere psicofisico.

Ma questa logica può essere rovesciata e la ricetta è semplice: esercizio fisico o fisioterapia associati all’assunzione di vitamina D. Il documento di riferimento, pubblicato sugli Annals of Internal Medicine nel 2012 e rivolto alle persone sopra i 65 anni autonome, parla chiaro: si consiglia di fare esercizio per almeno 2 ore e mezza la settimana se di intensità moderata (una camminata a passo spedito, insomma), con sessioni di potenziamento muscolare ed esercizi per l’equilibrio. In questo modo, il rischio di cadere si riduce del 13%. Ma non c’è il pericolo di incappare in cadute provocate dalla stessa attività motoria? Niente affatto: secondo i dati di letteratura, che l’attività fisica sia a sua volte fonte di cadute con effetti clinicamente rilevanti è tutto da dimostrare. Come dire: la bilancia del rapporto tra rischi e benefici pende ancora una volta dalla parte di un sano e regolare movimento, anche in età avanzata.

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • The Lexicon module will automatically mark terms that have been defined in the lexicon vocabulary with links to their descriptions. If there are certain phrases or sections of text that should be excluded from lexicon marking and linking, use the special markup, [no-lexicon] ... [/no-lexicon]. Additionally, these HTML elements will not be scanned: a, abbr, acronym, code, pre.
CAPTCHA
Sistema anti spam. Compila il form sottostante per dimostrare di non essere uno spambot.
0
A
A
I
1
4
Inserisci il codice riportato SENZA gli spazi.
Stili di vita, Vita attiva e sport, Evidenze scientifiche