Aggiungi un commento

strade condivise

Io lavoro e vivo ormai da un anno al confine tra Belgio ed Olanda, e sono un appassionato ciclista sia della domenica come sportivo che dei giorni feriali come mezzo di trasporto. Una cosa che ho notato e apprezzato è la suddivisione della carreggiata: le strade sono abbastanza larghe, per cui i parcheggi a lato della carreggiata sono posti tra la via di scorrimento e la pista ciclabile, proteggendo di fatto i ciclisti dalle vetture in transito. Un altro vantaggio è rappresentato dal fatto che l'apertura della portiera avviene lato strada (e non lato ciclista): si evitano quindi gli impatti dei ciclisti sulla portiera che si apre all'improvviso, dato che statisticamente sono inferiori i passeggeri rispetto agli autisti.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • The Lexicon module will automatically mark terms that have been defined in the lexicon vocabulary with links to their descriptions. If there are certain phrases or sections of text that should be excluded from lexicon marking and linking, use the special markup, [no-lexicon] ... [/no-lexicon]. Additionally, these HTML elements will not be scanned: a, abbr, acronym, code, pre.
CAPTCHA
Sistema anti spam. Compila il form sottostante per dimostrare di non essere uno spambot.
4
a
o
n
1
o
Inserisci il codice riportato SENZA gli spazi.
Vivere in città, Mobilità e trasporti, Progettare la città